• 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Il Capitano Alex Cornelissen, CEO di Sea Shepherd Global, rilascia una dichiarazione sulla baleneria giapponese in Antartide

Martedì 21 aprile 2015

Il Capitano Alex Cornelissen, CEO di Sea Shepherd Global, ha rilasciato la seguente dichiarazione sulla baleneria giapponese in Antartide.

Dal 2002 Sea Shepherd si oppone al massacro illegale delle balene, attuato dal governo giapponese in Antartide. Per tutti questi anni siamo sempre stati l'unica Organizzazione che si è dedicata a proteggere la sacralità del Santuario dei Cetacei in Oceano del Sud. Sea Shepherd, utilizzando l’azione diretta, ha salvato le vite di oltre 5.000 balene e ha puntato i riflettori sulle atrocità commesse dalla flotta baleniera giapponese ai danni di balene protette, vulnerabili e a rischio di estinzione.

Leggi tutto...

Le navi di Sea Shepherd effettuano il primo scalo europeo in Francia e in Germania a seguito dell'epica campagna in Oceano del Sud16 aprile 2015 Alla fine di aprile le navi di Sea Shepherd Sam Simon e Bob Barker faranno per la prima volta scalo in Europa,

16 aprile 2015

Alla fine di aprile le navi di Sea Shepherd Sam Simon e Bob Barker faranno per la prima volta scalo in Europa, dopo l'enorme successo della Campagna per la Difesa dell'Oceano del Sud, Operazione Icefish.

La Sam Simon arriverà al porto di La Rochelle, nella Francia sud-occidentale, il 26 aprile, dove rimarrà in porto per 24 ore prima di procedere verso Brema, in Germania. L'arrivo della Bob Barker a Brema è previsto per martedì 28 aprile.

Leggi tutto...

Sea Shepherd conclude Operazione Icefish, epica Campagna in Oceano del Sud

news 150406 2 4 S9 aprile 2015

Oggi la nave di Sea Shepherd Bob Barker è attraccata a Tema, in Ghana. Ciò segna la fine dell'undicesima Campagna di Sea Shepherd in Difesa dell'Oceano del Sud: Operazione Icefish.
La campagna ha attirato l'attenzione di tutto il mondo sulla problematica del bracconaggio compiuto ai danni di due specie vulnerabili: il merluzzo dell'Antartico (Dissostichus, spp., nota di traduzione) e il nototenide della Patagonia, inoltre ha aperto la strada a un livello di collaborazione internazionale senza precedenti nella lotta contro la pesca illegale praticata negli oceani del Pianeta.

Leggi tutto...

News / Commenti

  • Con un piccolo aiuto dei miei amici
  • Quando il fulmine colpisce due volte
  • La lotta è lungi dall’essere finita - Del Capitano Wyanda Lublink
  • La fauna negli abissi della terra
  • Priorità