• 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

L’attore Ross McCall si unisce all’equipaggio di Sea Shepherd nelle Isole Faroe per Operazione Sleppid Grindini

16 giugno 2015 

150616 1 3 Actor Ross McCallL’attore scozzese Ross McCall, star delle serie televisive 24:Live another day, White Collar, Band of Brothers e dei lungometraggi Green Street Hooligans e Green Street Hooligans 2, è arrivato nelle Isole Faroe. McCall si unisce a Sea Shepherd come co-Leader della campagna 2015 della stessa organizzazione in difesa dei globicefali,Operazione Sleppid Grindini.

Leggi tutto...

Grosso branco di Globicefali massacrato in una brutale Grind alle Isole Faroe

grind1006Questa mattina, alle 08:40 circa (ora locale), un grosso branco di Globicefali è stato massacrato nella prima grindadráp (grind) di quest'anno, nell'isola di Vágar, nella parte nord-ovest dell'arcipelago delle Isole Faroe.

Nonostante i dati ufficiali dell’uccisione debbano ancora essere pubblicati, le stime del grindmaster (colui che decide quando indire una grind, nota di traduzione) indicano che il branco fosse composto da circa 150 globicefali, il che rende questa una delle più sanguinarie grind degli ultimi due anni.

Leggi tutto...

Sea Shepherd dà il benvenuto nella propria flotta alla Farley Mowat e alla Jules Verne

schiffe1Sea Shepherd Conservation Society si è assicurata due nuove navi che entrano a far parte della propria eco-Marina internazionale. 

A gennaio, Sea Shepherd USA ha acquistato due pattugliatori recentemente dismessi dalla Guardia Costiera Statunitense: la USCG Block Island e la USCG Pea Island. Ambedue sono pattugliatori veloci della lunghezza di 33,580 metri, appartenenti alla classe Island. 

Le due navi, ora ribattezzate Jules Verne e Farley Mowat, acquistate a Baltimora, sono ormeggiate a Key West, in Florida.

Leggi tutto...

Sea Shepherd richiede un´ingiunzione contro la baleneria giapponese da parte degli Stati Uniti

seweatherSea Shepherd Conservation Society, un´organizzazione senza scopo di lucro, dedita alla conservazione marina avente sede negli Stati Uniti e rientrante nella classificazione 501(c)(3), ha dato il via a un’azione legale contro l´Istituto per la Ricerca sui Cetacei (ICR) giapponese, presso il Tribunale Distrettuale Statunitense di competenza per il Distretto Ovest di Washington. Sea Shepherd chiede che sia emessa una dichiarazione in cui si dice che la baleneria attuata dall´ICR nell´Oceano del Sud in prossimità dell’Antartide, venga dichiarata illegale in base al diritto internazionale. Sea Shepherd chiede altresì alla Corte che sia concessa un´ingiunzione tesa a impedire all´ICR di continuare queste attività illegali di baleneria, e che all’ICR sia proibito di continuare a utilizzare metodi violenti e pericolosi al fine di proteggere le proprie attività illegali dall’intervento di attivisti volontari che agiscono in difesa delle balene. (L´archivio è disponibile al link: http://www.seashepherd.org/…/news-150526-1-sscs-answer-and-… ). 

Leggi tutto...

News / Commenti

  • Con un piccolo aiuto dei miei amici
  • Quando il fulmine colpisce due volte
  • La lotta è lungi dall’essere finita - Del Capitano Wyanda Lublink
  • La fauna negli abissi della terra
  • Priorità