• 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Un tribunale danese dichiara colpevole un Capitano di Sea Shepherd di aver inflitto “sofferenze non necessarie ai delfini”

Von links nach rechts: Die Sea Shepherd Crew der SPITFIRE. Celine Le Diouron und Marion Selighini aus Frankreich und Captain Jessie Treverton aus Großbritannien.Un tribunale danese dichiara colpevole un Capitano di Sea Shepherd di aver inflitto “sofferenze non necessarie ai delfini”
Venerdì 25 novembre, il tribunale danese a Tórshavn, Isole Faroe, ha dichiarato la cittadina del Regno Unito Jessie Treverton, Capitano di Sea Shepherd, colpevole di aver violato le leggi feringe sul benessere animale causando “sofferenze non necessarie” a un branco di delfini.

Leggi tutto...

Sea Shepherd lancia OPERATION MILAGRO III per la salvaguardia della Vaquita in Messico, nel Golfo della California

200x200xnews 161122 1 1 logo Milagro III 300x.png.pagespeed.ic.8I2VNA5jL623 novembre 2016 – Sea Shepherd torna nella zona messicana del Golfo della California, per fermare l’estinzione della focena del Golfo della California (anche conosciuta come vaquita), una specie ad altissimo rischio.

Durante OPERATION MILAGRO III, campagna in difesa della vaquita, la nave Farley Mowat tornerà per il terzo anno consecutivo nel Golfo della California. Si tratta infatti dell’unico luogo al mondo abitato da questo timido e schivo mammifero.

Leggi tutto...

Calciatori delle Isole Fær Øer implicati nella mattanza dei globicefali

150723-MW-grind--28Domenica 13 novembre 2016 la Nazionale Svizzera affronterà il suo prossimo avversario: la rappresentativa delle Isole Fær Øer.

Il piccolo arcipelago dell’Atlantico è noto per i bellissimi fiordi e le immense spiagge, così come per una truce e sanguinaria tradizione. Ogni estate, intere famiglie di globicefali che nuotano nei pressi delle isole per loro migrazione annuale nelle acque artiche vengono avvistate e spinte verso le spiagge per mezzo di gommoni e piccole imbarcazioni.

Leggi tutto...

Una vittoria per le Balene nella Grande Baia Australiana - BP ha deciso di non continuare il suo programma di trivellazioni esplorative dell'area

Martedì 11 ottobre 2016: Una vittoria per le Balene nella Grande Baia Australiana

La balena franca australe popola la Grande Baia Australiana. Questa importante area di nutrizione e riproduzione era minacciata da un progetto del gigante petrolifero BP, che aveva avviato trivellazioni esplorative con l'obiettivo di sfruttare l'area per l'estrazione di petrolio e gas. Grazie all’eccezionale impegno della comunità locale, questo ecosistema marino unico nel suo genere è salvo per la grande gioia di balene, squali, foche, delfini, pinguini e altre incredibili specie marine che nella Grande Baia Australiana trovano la loro dimora. La notizia è particolarmente gradita anche alle comunità locali che Sea Shepherd ha incontrato nel corso di Operation Jeedara, per le quali la Grande Baia ha un’importanza particolare per il loro modo di vivere e più in generale in considerazione dell’amore che queste comunità nutrono per la Natura.

Leggi tutto...

News / Commenti

  • Con un piccolo aiuto dei miei amici
  • Quando il fulmine colpisce due volte
  • La lotta è lungi dall’essere finita - Del Capitano Wyanda Lublink
  • La fauna negli abissi della terra
  • Priorità