• 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Sea Shepherd Conclude Operazione Driftnet

dnetend1I provvedimenti finali relativi alle navi bracconiere che utilizzano reti derivanti illegali sono nelle mani delle autorità cinesi.
Le 6 navi da pesca illegali della flotta Fu Yuan Yu si trovano adesso in Cina e l'indagine finale relativa ai loro crimini è nelle mani delle autorità cinesi. Nel corso degli ultimi 3 mesi, Sea Shepherd ha fornito alle autorità prove inconfutabili del coinvolgimento di questa flotta in attività di pesca illegale che violano 11 diverse normative internazionali e la legge cinese.
Sea Shepherd si è offerta di consegnare alle autorità cinesi le prove relative a questo caso, che includono 4 chilometri di reti da posta derivanti, marcature di posizione, avvistamenti fisici, oltre a testimonianze oculari, fotografie e annotazioni nel giornale di bordo. Tuttavia, l'offerta è stata respinta dalle autorità che hanno invece deciso di intraprendere un'indagine privata.

Leggi tutto...

La nave illegale cinese Fu Yuan Yu 076 entra in un’area portuale cinese

yu0761Sea Shepherd chiede al governo di fermare l'imbarcazione.

Il 29 marzo 2016, alle 20:27 ora locale, la nave da pesca illegale Fu Yuan Yu 076 è entrata nel porto di Zhuhai nella provincia di Guangdong in posizione 22 gradi 02 minuti (nord), 113 gradi 04 minuti (Est).

Questo è il secondo tentativo effettuato dalla nave in questi giorni per attraccare in porto, dopo aver tentato di entrare nel porto di Xincun ieri, ed è la prima volta in cui la nave è ben all'interno del controllo giurisdizionale della Cina.

La nave ammiraglia di Sea Shepherd Steve Irwin, che sta seguendo la nave bracconiera, ha riferito la posizione della Fu Yuan Yu 076 al governo cinese, fornendo alle autorità l'opportunità immediata di fermare la nave e avviare le indagini.

Leggi tutto...

‬I balenieri giapponesi tornano dal massacro antartico

japwalfang161I governi della Nuova Zelanda e dell'Australia falliscono nel proteggere le balene. 

In una dichiarazione del 24 marzo, l'Institute for Cetacean Research (ICR), l'ente che sta alle spalle del programma di baleneria del governo giapponese, ha annunciato il ritorno della flotta baleniera giapponese dal massacro compiuto in Antartide. 

È la prima volta che i balenieri giapponesi ritornano in Oceano del Sud per massacrare balene da quando la Corte Internazionale di Giustizia (ICJ) ha dichiarato illegale il programma di baleneria nel 2014.

La dichiarazione ha confermato che 333 balene, incluse diverse femmine incinte, sono state arpionate in acque antartiche dai balenieri a partire da dicembre. 

Leggi tutto...

La nave bracconiera cinese, Fu Yuan Yu 076, entra nel Mar Cinese Meridionale

beweis1Documentata la distruzione di prove a bordo.

22 marzo 2016: Il peschereccio Fu Yuan Yu 076, una delle sei navi che Sea Shepherd ha documentato nell’atto di pescare illegalmente in Oceano Indiano, è entrata nel Mar Cinese Meridionale attraverso lo Stretto di Malacca. La nave è entrata nella Zona Economica Esclusiva Cinese (ZEE) il 22 marzo 2016, alle 08:36 ora locale, a sud-ovest dell’arcipelago Nansha Qundao (Isole Spratly) al confine con la ZEE indonesiana.

La Fu Yuan Yu 076 ha spento il suo sistema di identificazione automatica (AIS). 

Leggi tutto...

News / Commenti

  • Con un piccolo aiuto dei miei amici
  • Quando il fulmine colpisce due volte
  • La lotta è lungi dall’essere finita - Del Capitano Wyanda Lublink
  • La fauna negli abissi della terra
  • Priorità