sscs logo whale outlineLa Flotta di Nettuno

Dal 1977, diverse imbarcazioni hanno prestato servizio nella flotta di Sea Shepherd per proteggere e difendere la vita marina nel mondo. Siamo fieri di presentare l'attuale flotta e di fornire informazioni storiche sulle navi che l'hanno preceduta, alcune delle quali ormai non galleggiano più.

La Flotta attuale

Steve Irwin

fleet-Steve-Irwin-new-colors-01-275Il 5 Dicembre 2007, appena prima dell'inizio della campagna Antartica in difesa delle Balene 2007-2008: l'operazione Migaloo è iniziata per difendere le Balene dell'Oceano Meridionale, la nave di Sea Shepherd M/Y Robert Hunter era stata ufficialmente rinominata Steve Irwin in onore del conservatore Australiano. Il cambio di nome fu annunciato in una conferenza stampa dalla vedova di Irwin, Terri Irwin e dal Capitano Paul Watson a Melbourne Docklands appena prima della partenza della nave verso il Santuario delle Balene Antartico.

Sea Shepherd è orgogliosa di essere partner di Terri Irwin per questo cambio di nome poiché lei e Steve Irwin sono rinomati nel mondo per il loro lavoro di conservazione. Alla conferenza stampa, Terri affermò che Steve sarebbe stato estremamente onorato di essere ricordato in questo modo, poiché ha condiviso la stessa passione di Sea Shepherd nel salvare le Balene.
"Le Balene sono sempre state nel cuore di Steve e nel 2006 stava valutando l'idea di unirsi a Sea Shepherd in parte dei suoi viaggi per difendere questi magnifici animali" ha detto Terri.

L'obiettivo di Sea Shepherd nelle sue campagne Antartiche in difesa delle Balene, è di interferire contro l'illegale caccia alle Balene da parte della flotta Baleniera Giapponese. L'operazione Migaloo 2007-2008 è stata un vero successo e i balenieri hanno ottenuto solo la metà della loro quota, grazie all'intervento della Steve Irwin. La Steve Irwin è attualmente in Australia in preparazione per la prossima campagna Antartica in difesa delle Balene.

"La vita di Steve Irwin ha dimostrato come una sola persona possa fare una significativa differenza nel mondo" ha detto Watson. " Steve voleva venire in Antartico con noi per difendere le Balene e ora ha la possibilità di unirsi a noi con il suo spirito grazie al suo nome blasonato sulla più veloce e potente nave per la protezione delle Balene al mondo."
Per vedere immagini della Steve Irwin in azione durante l'operazione Migaloo, clicca qui.

La nave, precedentemente conosciuta come M/Y Robert Hunter era dedicata al Canadese Robert Hunter, che, insieme al presidente e fondatore di Sea Shepherd Paul Watson, era un co-fondatore di Greenpeace. Bob Hunter è morto nel Maggio del 2005 e al suo funerale, il Capitano Paul Watson si impegnò a nominare una nave per la conservazione degli oceani in suo onore. Quel sogno si realizzò con l'acquisto della M/Y Robert Hunter, un ex nave Scozzese di 53 metri del servizio per la protezione della pesca.

Portando avanti i geni attivisti di suo padre, la figlia di Robert Hunter, Emily Hunter si è unita all'equipaggio della nave per l'operazione Leviathan; la campagna di Sea Shepherd 2006-2007 per fermare le illegali uccisioni della flotta baleniera Giapponese di oltre 1000 Balene in Antartico. La Robert Hunter ha un lungo range di azione e la velocità necessaria per localizzare ed inseguire i balenieri.

La nuova nave si è unita alla nave ammiraglia della Società Farley Mowat nel mar di Ross in Antartico con un equipaggio di oltre 60 volontari provenienti da tutto il mondo, un elicottero e numerose piccole imbarcazioni.

"Bob ed io eravamo nel primo gommone che ha bloccato gli arpioni dei balenieri nel 1975" ha detto il Capitano Paul Watson "Lui era il mio compagno di imbarcazione dal 1971 in poi, con Greenpeace e più tardi mi ha raggiunto in molte campagne di Sea Shepherd. Con questa nave, lui era di nuovo dalla mia parte, con il suo spirito di continuare a difendere le Balene. L'operazione Leviathan riuscì a fermare la flotta Baleniera Giapponese dal raggiungere la loro auto assegnata quota di Balene. Per vedere foto e leggere di più riguardo alla campagna dell'operazione Leviathan, clicca qui.

Bob Barker

fleet Bob Barker 20121214Il 5 Dicembre 2009, un'altra nave anti baleniere è arrivata nell'Oceano Meridionale per unirsi durante l'operazione Waltzing Matilda alla campagna Antartica 2009-2010 per la difesa delle Balene, inaspettata e proprio in tempo, la Bob Barker.

Grazie ad un contributo di 5,000,000 di dollari dell'icona televisiva Americana Bob Barker, Sea Shepherd è stata in grado di comprare e rimettere in sesto l'ex baleniera Norvegese in Africa. La nave, veloce e rinforzata contro il ghiaccio, è partita silenziosamente dalle Mauritius il 18 Dicembre per unirsi alla Steve Irwin e all'Ady Gil della flotta Sea Shepherd nell'Oceano Meridionale.

Barker ha anche coperto i costi di un elicottero che accompagnerà le navi dell'associazione. Il velivolo è denominato The Nancy Burnet, dedicato al presidente degli United Activists for Animal Rights, un'altra organizzazione che Barker supporta. Questo nuovo elicottero parteciperà in campagne future.

"Sono molto felice di poter aiutare Sea Shepherd Conservation Society nella sua missione di porre fine alla distruzione degli habitat ed allo sterminio della vita marina negli oceani del mondo" ha detto Barker. "Si sentono molte chicchere su come preservare i nostri ecosistemi e le specie, ma questa è un'organizzazione che passa dalle parole ai fatti.

Brigitte Bardot (in passato Gojira)

  • fleet-Brigitte-Bardot-01-275Lunghezza: 35 metri
  • Tipo di imbarcazione: trimarano
  • Velocità massima: 24 nodi
  • Prima spedizione: 1998 fa il giro del mondo in 74 giorni, batte il record precedente che era del sottomarino USS Triton di 84 giorni. Nel 2008 il record viene battuto da Earthface chef a il giro del mondo in 60 giorni. Questa imbarcazione cambierà poi il nome in Andy Gil.
  • Impiego precedente: Charter Boat in Sudafrica
  • Prima spedizione con Sea Shepherd: Operation No Compromise

Sam Simon

  • fleet Sam Simon 20121214Lunghezza: 56 metri
  • Larghezza: 9,8 metri
  • Immersione: 4,5 metri
  • Anno di costruzione: 1993, Tokyo IHI Shipyard
  • Velocità: 16 nodi
  • Dettaglio interessante: La nave ha appartenuto alla flotta della baleniera giapponese
  • Dapprima registrata: Giappone
  • Impiego precedente: Nave meteorologica del governo giapponese
  • Nome precedente: Seifu Maru
  • Nome attuale: Sam Simon, produttore esecutivo dei "Simpson", nonchè membro del comitato di Sea Shepherd difensore dei diritti degli animali.
  • Prima spedizione con Sea Shepherd: Novembre 2012, Operation Zero Tolerance, campagna in difesa delle baleen in Antartico.

Ocean Warrior

  • S17 DJI 0060Paese di provenienza: Gorinchem, Paesi Bassi (B.V. Scheepswerf Damen Gorinchem)
  • Nome attuale: il nome è stato assegnato dai supporter di Sea Shepherd, che hanno partecipato ad un sondaggio online per stabilirlo. Ocean Warrior era anche il nome di una vecchia nave di Sea Shepherd.
  • Prima spedizione con Sea Shepherd: Operation Nemesis, campagna in difesa delle balene in Antartico.
  • Tipo di imbarcazione: pattugliatore.
  • Lunghezza: 50 metri
  • Larghezza: 9,3 metri
  • Immersione: 4,5 metri
  • Anno di costruzione: 2015, Damen Group, Turkey
  • Velocità: 16 nodi
  • Curiosità: La Ocean Warrior è la prima nave costruita appositamente per Sea Shepherd. L’acquisto è stato possibile grazie ad una generosa donazione della lotteria postale olandese (Nationale Postcode Loterij).

Piccole Imbarcazioni e Moto d'Acqua

fleet zodiac 1Molte altre piccole imbarcazioni e moto d'acqua hanno servito Sea Shepherd in prima linea, difendendo gli animali.

Queste imbarcazioni vengono lanciate dalle navi più grandi ed hanno la manovrabilità e la velocità per tenere il passo ed intercettare le baleniere e altre imbarcazioni da pesca.

Indipendentemente dal tipo di scafo, tutte le navi che portano i colori di Sea Shepherd continueranno ad incutere paura e trepidazione nel cuore di quelli che si dedicano alla caccia illegale delle Balene, alla pesca e ad altre attività distruttive per la vita marina.

Sirenian / Yoshka

fleet sirenianQuesta ex nave da perlustrazione della guardia costiera Americana, costruita nel 1955, fu comprata da Sea Shepherd nel 1991. Aveva potenti motori nuovi installati nel 1979 e poteva raggiungere praticamente qualunque cosa in acqua. In servizio con Sea Shepherd, si è scontrata con i pirati Giapponesi che utilizzavano reti derivanti, e ha avuto un ruolo predominante negli sforzi per proteggere le Balene grigie dall'essere cacciate a largo di Neah Bay, WA. Nell'autunno del 1999, durante un confronto con i sostenitori della caccia alle Balene, la Sirenian fu sabotata mentre si trovava in porto.
Recuperata e completamente ricostruita, ha lasciato Seattle alla fine di Novembre del 2000 per il servizio di guardia nel parco nazionale delle Galapagos. Sea Shepherd ha firmato un contratto di 5 anni con il parco per fornire la nostra imbarcazione veloce come pattugliatrice. Durante quel periodo la Sirenian è intervenuta contro centinaia di attività illegali ed ha sequestrato numerose imbarcazioni di bracconieri. Queste azioni hanno prevenuto la morte di migliaia di squali ed altre specie marine. La Sirenian è diventata una indispensabile parte della riserva marina e quindi, nell'Ottobre del 2005, il Capitano Paul Watson ha firmato un altro accordo con il direttore del parco per tenere la nave nel parco permanentemente. Sea Shepherd ha donato la nave al parco nazionale delle Galapagos di modo che possa portare avanti il suo importante servizio di pattuglia. La nave continua a mostrare il logo di Sea Shepherd e l'associazione continua a giocare un ruolo vitale nelle sue attività.

Nel 2006, la nave fu rinominata Yoshka e fu revisionata. L'Yoshka porta l'equipaggio del parco nazionale delle Galapagos e lavora in partnership con altre navi come la Guadalupe River, la Sierra Negra ed altre numerose imbarcazioni più piccole per proteggere il parco dalle attività illegali di pesca.


La Flotta storica

Sea Shepherd

fleet sea shepherd 03La prima nave

La nostra prima nave fu un peschereccio da strascico registrato in Inghilterra, comprato nel 1978 grazie ad una sovvenzione dal Fund for Animals.
La sua principale azione fu lo speronamento della baleniera fuorilegge Sierra. La campagna per trovare e disabilitare la Sierra fu la prima azione diretta di Sea Shepherd.
Il capitano Paul Watson preferì affondare la nave, piuttosto che lasciarla cadere nelle mani di pirati cacciatori di balene.
Leggi l'onorabile storia della nostra amata nave... MAGGIORI INFORMAZIONI

Sea Shepherd II

fleet sea shepherd II 01La sostituta della Sea Shepherd fu un quasi identico peschereccio da strascico di 657 tonnellate, comprato nel 1980 con i soldi ottenuti grazie ai diritti per il film sulla storia della campagna Sierra.
Nel 1992, la Sea Shepherd II fu venduta in Ucluelet, British Columbia, piuttosto che pagare un oltraggiosa e pilotata tassa che sarebbe andata a sovvenzionare l'industria del legno. Tutto l'equipaggiamento di valore fu rimosso, e lo scafo fu venduto in seguito.
La Sea Shepherd II ha ottenuto un incredibile record di successi prima della sua vendita. La sua lista di campagne e azione include:
  • 1981 – Isola Iki, Giappone -- Campagna per la protezione dei Delfini
  • 1981 – Siberia Sovietica – Rivelare attività di caccia illegale alle balene
  • 1983 – Blocco del porto di St. John per fermare la flotta Canadese di cacciatori di foche [Fu speronata dalla guardia costiera Canadese là]
  • 1989 – Scontri con le flotte illegali di tonnare Messicane e Venezuelane
  • 1990 – Speronamento del peschereccio illegale Giapponese con reti derivanti e tranciati i blocchi di energia utilizzati per alare le reti.
  • 1991 – Speronamento della tonnara fuorilegge nelle acque del Guatemala con tanto di ringraziamenti del Governo.
  • 1991 – Abbordaggio della nave copia della Santa Maria durante l'anniversario del viaggio di Colombo per protestare i 500 anni di ingiustizie verso i Nativi Americani. Il Governo Spagnolo si è infine scusato
  • 1992 – Sorpreso peschereccio Americano con reti a circuizione a pescare illegalmente.
  • 1992 - Sorpreso peschereccio bracconiere del Costa Rica a pescare illegalmente squali e delfini nelle isole Cocos.
  • 1992 – Seconda importante scontro con la flotta illegale Giapponese di pescherecci con reti a circuizione.

Riposa in pace Sea Shepherd II – ci hai servito bene!

Cleveland Amory

fleet cleveland amory 02La nave era precedentemente un'imbarcazione di scorta della guardia costiera Canadese.
Fu rinominata Cleveland Amory come dedica al primo benefattore di Sea Shehperd.

fleet cleveland amory portraitCleveland Amory fu il presidente e fondatore del Fund for Animals, e fu di valido aiuto
nel fornire fondi di modo che il capitano Paul Watson potesse acquistare la prima nave di
Sea Shepherd. Per molti anni, Cleveland ha servito Sea Shepherd nel comitato consultivo.
Cleveland, che era un autore best-seller e uno dei maggiori avvocati per gli animali
al mondo, mori nel sonno il 14 Ottobre del 1998, all'età di 81 anni.

Nel 1993, Sea Shepherd portò l'attenzione mondiale sul Dipartimento Canadese della Pesca
e sulla cattiva gestione degli oceani della costa dell'Est per la pesca ai merluzzi,
quando il capitano Paul Watson portò la nave Cleveland Amory al Grand Banks.
Scacciò pescherecci con reti strascicanti stranieri fuori dall'area dove stavano pescando
illegalmente e tagliò le reti da strascico dei pescherecci Cubani.

Il Governo Canadese arrestò Paul Watson e ne seguì un lungo processo
(in cui Paul Watson risultò nella maggior parte delle accuse non colpevole).
Quello che fu molto interessante di questo evento fu che Watson e Sea Shepherd f
urono applauditi e ringraziati da molti pescatori locali che erano contenti che qualcuno
avesse fatto quello che il loro Governo avrebbe dovuto fare.

Questa nave fu venduta nel 1993 per raccogliere fondi per comprare la Whale Forever

Whales Forever

fleet whales forever 01Questo ex nave Britannica da ricerca in campo sismico, costruita nel 1970, fu comprata
nel 1994 grazie ad un contributo da parte di Europaisches Tierhilfswerk,
un'organizzazione per la protezione degli animali Tedesca.

La M/Y Whales Forever registrata come Yacht sotto la bandiera del Belize, è lunga 57 metri
e pesa 774 tonnellate. Ha un range di 15,000 miglia e può portare fino a 42 persone.
Questa nave fu gravemente danneggiata negli scontri con la Marina Norvegese nel 1994.
Fu poi venduta nel 1995, dato che le riparazioni risultarono troppo costose.

Ulteriori storie sulle sue epiche battaglie con la Marina Norvegese...
MAGGIORI INFORMAZIONI

Farley Mowat

fleet Farley Mowat 080409Nell'Agosto del 1996, Sea Shepherd Conservation Society ha acquistato in Edimburgo, Scozia, una nuova nave pesante a lungo raggio e rompi ghiaccio, di rinforzo per la conservazione.

Originariamente battezzata, Sea Shepherd III, fu rinominata Ocean Warrior nel 1999 per rispecchiare le missioni e le campagne che ha affrontato nel nuovo millennio.

E' sicuramente una nave adatta a resistere ai banchi di ghiaccio della costa del Labrador, a navigare negli imprevedibili mari dell'Antartide ed a sfidare ogni baleniere pirata in alto mare.

Fu costruita nel 1956 come peschereccio Norvegese da ricerca e rinforzo. Con i suoi 54 metri di lunghezza e le sue 657 tonnellate, il suo spessore di un pollice rivettato, il suo scafo saldato in acciaio, è stata ideata per sopportare i colpi delle violenti tempeste del mare del Nord.

Il massiccio motore diesel Tedesco comanda un elica a passo variabile che è protetta all'interno da un ugello Kort. Questo significa 1400 cavalli accoppiati con una rapida manovrabilità.

Nel 2002, dopo mesi di carte burocratiche e di richieste di pagamento da parte dei ricattatori del Dipartimento della Navigazione delle isole Cayman, l'Ocean Warrior fu ri-registrata in Canada. Fu rinominata Farley Mowat in onore del presidente internazionale di Sea Shepherd, Farley Mowat, scrittore Canadese e avvocato difensore degli animali.

La nave ammiraglia di Sea Shepherd, la R/V Farley Mowat ha ufficialmente iniziato la sua carriera nelle acque a largo della Costa Rica, opportunamente immerse in polemiche sulle azioni della polizia contro le attività di pesca illegali.

E' una protettrice e un simbolo di speranza per un futuro migliore, più umano e più ecologicamente conscio. La Farley Mowat è, è stata e continuerà ad essere la più grande protettrice della fauna marina al mondo.

Ady Gil

news 091020 1 1 Sea Shepherd unveils the Ady GilAd un evento di raccolta fondi a Los Angeles del Sabato 17 Ottobre 2009, Sea Shepherd Conservation Society ha rivelato la sua nuova imbarcazione per la difesa degli oceani: l'Ady Gil. Questa barca, precedentemente conosciuta come Earthrace, è un veloce trimarano dall'aspetto futuristico, che ha recentemente stabilito il record mondiale sulla circumnavigazione del globo. Il nuovo nome è lo stesso del suo benefattore, Ady Gil, che ha aiutato ad acquistarla.

Grazie alla sua velocità, fino a 50 nodi, il Capitano Paul Watson (presidente e fondatore di Sea Shepherd) userà l'Ady Gil per intercettare e bloccare fisicamente le navi arponiere dall'uccidere illegalmente le balene.
Il Capitano Paul Watson disse prima dell'operazione Waltzing Matilda, "Siamo molto eccitati che l'Ady Gil si unirà alla Steve Irwin nell'Antartico durante questa campagna. Con queste due navi, organizzeremo il più ambizioso ed aggressivo sforzo mai fatto fino ad oggi per ostacolare la caccia alle Balene nell'Oceano Meridionale."

Chuck Swift, Vice Direttore Generale in carica per le operazioni della nave, disse "l'Ady Gil ci dà la velocità necessaria per rintracciare e seguire la flotta baleniera Giapponese, siamo molto ottimisti, che con queste due navi, e qualche altra sorpresa, fermeremo la caccia alle balene nel santuario Antartico."

Durante la campagna per la difesa delle balene 2009-2010, l'operazione Waltzing Matilda, il 5 Gennaio 2010, in un attacco non provocato e ripreso con la videocamera, la nave di sicurezza Giapponese, Shonan Maru No. 2 ha deliberatamente speronato e causato catastrofici danni al trimarano di Sea Shepherd Ady Gil. L'imbarcazione fu spezzata in due.

Sei membri dell'equipaggio, quattro Neo Zelandesi , uno Australiano ed uno dei Paesi Bassi furono immediatamente soccorsi dall'equipaggio della Bob Barker, altra nave di Sea Shepherd. Nessuno di loro rimase ferito.

L' 8 Gennaio 2010, alle 17:20 (GMT), la Bob Barker ha riportato l'ultima posizione conosciuta dell'Ady Gil all'Australian Rescue Coordination Center (ARCC) il centro di coordinamento di soccorso Australiano. Questa segnalazione fu fatta perché, l'Ady Gil – mentre veniva trainata nella base più vicina - stava affondando.

AIUTACI!

fleet neptune sirenian 2
Dona Una Barca

Sea Shepherd è in costante bisogno di imbarcazioni per il nostre lavoro di conservazione. Abbiamo bisogno di qualunque cosa, da navi da pattuglia costiere ( barche per la pesca sportiva con il ponte di comando sopraelevato), gommoni (zodiacs o simili), moto d'acqua ( jetskiis a 4 tempi o seadoos), e altri tipi di imbarcazioni o equipaggiamento marino.

Ogni barca donata risulta come contributo di beneficenza. Sea Shepherd è un'organizzazione non-profit registrata 501 c(3). Abbiamo bisogno del tuo supporto per il nuovo millennio. Ti preghiamo di farci sapere se hai una barca da donare, o se sei a conoscenza di una che potrebbe essere disponibile. Il tuo aiuto potrebbe veramente fare la differenza per la vita marina che serviamo.